Conoscenza che si tramanda

Di generazione in generazione

Conoscenza che si tramanda

Di generazione in generazione

“Il mondo intero ha i nostri pavimenti ai suoi piedi. È naturale esserne fieri”

 
 

Cosa rende eccezionale un buon prodotto?

Senza alcun dubbio il successo è dovuto a coloro che
lo producono. Passione e conoscenza sono alla base della qualità che da sempre contraddistingue i nostri pavimenti. Molti degli addetti, a Nybro da decenni, anche da generazioni, passano le loro conoscenze ai nuovi membri del nucleo famigliare, ad amici e vicini di casa nuovi assunti in Kährs. Ecco tre dei pilastri dell’azienda.

“Una seconda famiglia”. Così i dipendenti Kährs di Nybro parlano dei colleghi. Anche se di diversa provenienza e qualifica, tutti sono partecipi della lunga storia aziendale ed hanno una conoscenza approfondita del legno e grande passione per il prodotto. Gran parte delle attività di Nybro, al limitare delle foreste del profondo sud dello Småland, ha a che fare con l’impianto di produzione delle pavimentazioni in legno, che dà lavoro e riscaldamento, oltre ad offrire un luogo di incontro naturale.

Zoran Stankovic, seconda generazione, di ritorno in Kährs

– Imparo cose nuove ogni giorno. Da quando ho lasciato l’azienda nel 2003, il ciclo di ­fabbricazione è cambiato radicalmente. Ma l’atmosfera è sempre ottima e tutti sono pronti a condividere le loro conoscenze. Questo è uno dei motivi che più mi appagano del lavoro in Kährs e che mi hanno spinto a tornare, ­afferma Zoran Stankovic, in Kährs tra il 1994 e il 2003, rientrato in azienda ad agosto 2016 nel reparto di produzione ed è subito stato promosso capoturno.

– Mio padre ha lavorato in Kährs per 40 anni. Mi ha insegnato ad essere fiero di ciò che faccio. Da giovane, pensavo che fosse un ottimo ­posto. Poi è subentrato il desiderio di provare nuove esperienze. Mi sono messo in proprio per alcuni anni, ma ora sono contento di ­essere tornato.

– Penso che tutti in azienda si appassionino alla bellezza e qualità dei pavimenti che produciamo. In realtà il mondo intero ha i nostri pavimenti ai suoi piedi. È naturale esserne fieri.

Adivije Dalipi, da 31 anni in Kährs

– Adoro il profumo del legno, la sensazione che si prova al tocco di una tavola levigata e sono fiera del fatto che produciamo i migliori pavimenti in legno al mondo”, afferma Adivije Dalipi, in stabilimento con suo ­padre da quando era ragazza diciottenne.

– Era naturale iniziare qui. Oltre a mio ­padre, lavorano in azienda tre mie sorelle, mio fratello, mio marito, oltre a mio cognato ed a vari miei ex compagni di scuola. Per me è come una seconda casa, ribadisce Adivije, operatrice di linea il cui compito è quello di far sì che i componenti di legno selezionati siano idonei per i vari tipi di pavimentazione. “Si può dire che Kährs è nel nostro DNA”, aggiunge ridendo.

– I miei genitori sono giunti qui dalla ­Macedonia negli anni ‘60, quando a mio padre fu offerto un posto in Kährs. L’azienda è stata molto importante per noi. Le sono riconoscente e cerco sempre di dare il meglio di me stessa sul lavoro. A casa abbiamo un bellissimo pavimento Kährs: una presenza costante nella vita di tutti i giorni.

Stefan Larsson, da 28 anni in Kährs

– Nel corso degli anni, mi sono cimentato con ogni specie di legname. So come reagisce all’umidità, al riscaldamento a pavimento, alla pressione e ai mutamenti climatici. Ho sperimentato cosa si può fare e cosa non si può, ­afferma Stefan, tecnico del ­reparto ­ricerca di Nybro.

– Mi piace confrontarmi con idee sempre nuove, ma è anche bello ­disporre di una conoscenza di base ­cospicua, così da non dover ogni volta reinventare la ruota. Analizzare di continuo nuove prospettive con i ­giovani è stimolante, così come lo è contribuire con fatti e informazioni frutto di decenni di prove, ribadisce.

– Dopo le scuole superiori e le esperienze presso altre aziende, è stato bello tornare a Nybro. Mi piace lavorare e vivere qui. E amo la foresta; nel tempo libero giro in mountain bike.